Juan José De León


Juan José De León

Giovane tenore texano, anno di nascita 1984, è oggi uno dei più interessanti interpreti Rossiniani della sua generazione.
Nella stagione 2014/15 ha compiuto una serie di importanti debutti: al Teatro alla Scala nelle produzioni di Lucia di Lammmermoor (Lord Arturo) e I Pagliacci (Beppe) e alla Staatsoper di Vienna come Almaviva ne Il barbiere di Siviglia. Fra i recenti debutti si segnalano inoltre quello alla Lyric Opera of Chicago in Capriccio (Tenore italiano) e la partecipazione all'inaugurazione della stagione 2013/14 del MET di New York nella prima mondiale dell'Opera di Nico Muhly, Two Boys. Fra gli altri successi le interpretazioni de Il barbiere di Siviglia (Almaviva) alle Terme di Caracalla a Roma, alla Israeli Opera di Tel Aviv e al Teatre Principal de Palma de Mallorca, e La Cenerentola (Don Ramiro) allo Staatstheater di Stuttgart. Vincitore di numerosi concorsi internazionali, per due anni consecutivi è stato “resident artist” alla Pittsburgh Opera, dove ha cantato tra gli altri il Tamino (Die Zauberflöte) e Nadir (Les Pêcheurs de Perles).